Casco asciugacapelli con colpo aria fredda: migliori prodotti di Febbraio 2021, prezzi, recensioni

Il casco asciugacapelli è ormai tornato a pieno titolo in uso nei saloni di bellezza ma anche nelle nostre case. Questo grazie alla possibilità di scegliere tra tanti modelli e tante fasce di prezzo.

I più costosi saranno senz’altro quelli con più funzioni e opzioni aggiuntive. Tra questi si trova il casco asciugacapelli con l’opzione colpo d’aria fredda che in seguito vedremo cos’è e a cosa serve.

Ma andiamo a vedere quali sono i modelli sul mercato e tutte le funzionalità tra cui scegliere in base alle nostre esigenze.

Tanti modelli tra cui scegliere?

Caschi rigidi con stativo o da tavolo

I caschi asciugacapelli possono essere rigidi in plastica antiurto o morbidi in tessuto termo resistente e lavabile, come il poliestere.

Quelli rigidi possono avere uno stativo, ovvero un’asta allungabile e regolabile per le diverse esigenze di altezza.

Questo è il modello più professionale utilizzato anche nei saloni. E’ anche il più comodo, ovvero non richiede attenzioni nella scelta della seduta, basta regolarne l’altezza e sedersi comodi.

E’ dotato di una campana, o elmetto, in cui inserire la testa. Questa è abbastanza grande da poter utilizzare anche dei bigodini voluminosi per una piega perfetta.

Hanno poi una base con ruote piroettanti che lo rendono davvero comodo per lo spostamento all’interno della stanza.

L’unico incomodo è la dimensione. Bisogna disporre di molto spazio per poterlo usare e soprattutto per riporlo dopo l’uso.

Ma la performance di livello professionale lo rende un apparecchio utile per chi vuole un parrucchiere sempre con se’. Per chi ama farsi coccolare e avere i capelli sempre in ordine.

Tra i caschi rigidi ci sono quelli da tavolo, ovvero senza stativo e con un’altezza fissa. Sono molto compatti e comodi da trasportare. L’unico svantaggio è la necessità di scegliere una seduta ed un tavolo adatti a potersi sedere sotto la campana in maniera agevole.

I caschi da tavolo possono avere le stesse prestazioni e funzioni dei più costosi caschi con stativo.

Caschi morbidi o cuffie con motore integrato o senza

Il casco morbido invece, o cuffia asciugacapelli, è in tessuto e quindi poco ingombrante. Si può piegare e portare con sé. Il casco viene indossato proprio come una cuffia. Una cinghia sotto al mento ne garantisce la stabilità. L’aria che dalla ventola passa attraverso un tubo o arriva direttamente nella cuffia, la gonfia facendo circolare l’aria all’interno della stessa.

Pur essendo più economici di quelli rigidi, questi caschi possono avere le stesse funzioni e prestazioni di un casco professionale.

Le cuffie possono avere il motore integrato o essere collegabili al phon. In questo secondo caso sono le prestazioni del phon che ne determinano i risultati.

Il vantaggio della cuffia, soprattutto quella senza motore, è il volume davvero ridotto. E’ piegabile e si può riporre in un cassetto o portare in valigia ovunque.

Spesso sono dotate di custodia da viaggio e sono un alleato perfetto per chi ama essere in ordine anche in vacanza. O per chi viaggia per lavoro e desidera una pettinatura sempre impeccabile.

Come scegliere un casco asciugacapelli?

La scelta del casco asciugacapelli dipende dalle esigenze e motivazioni che ci spingono all’acquisto.

Se vogliamo un casco per il piacere di stare comodi durante un’operazione noiosa come quella dell’asciugatura, dobbiamo valutare se anche il tempo di asciugatura ci preme.

Per un’asciugatura rapida avendo capelli spessi e lunghi avremo bisogno di un casco potente.

Che cos’è la potenza? E’ la forza che determina la velocità e l’intensità del getto di aria emesso dal motore attraverso la ventola. La potenza si esprime in Watt. Solitamente si va dai 300 watt fino a 2000 watt di potenza.

Nei caschi più avanzati, la velocità dell’aria si può regolare in base alle necessità. Per un taglio corto o capelli fini, basterà una velocità inferiore per ottenere un’asciugatura rapida.

Un altro fattore importante che andiamo a valutare è la temperatura. Ovvero la possibilità di regolarla. I caschi che offrono questa opzione sono quelli più costosi e permettono di scegliere tra 2 o 4 livelli di temperatura.

La temperatura determina il tipo di asciugatura. Per avere un’asciugatura naturale e soft possiamo scegliere una temperatura moderata. Questo anche per avere una piega più naturale.

Per avere una piega perfetta, onde o boccoli, o un effetto permanente, grazie all’uso dei bigodini, dobbiamo utilizzare una temperatura più forte. Questo soprattutto in presenza di capelli spessi o lunghi e folti.

Opzioni aggiuntive nei caschi asciugacapelli

I caschi più sofisticati offrono molte opzioni aggiuntive. La prima che andiamo a vedere è proprio il getto d’aria fredda.

Oltre alla regolazione della temperatura, il casco può avere un tasto dedicato per il colpo d’aria fredda.

Dopo la sessione di asciugatura alla temperatura scelta, un colpo d’aria fredda fissa la piega freddando repentinamente i capelli.

Un’altra opzione utile nel casco è il timer con spegnimento automatico. Il temporizzatore è utile per poter impostare il tempo di lavoro senza poi doversi preoccupare di controllare l’ora. Quando il tempo scade il casco si spegne in automatico.

Tecnologia ali ioni

Tra le opzioni aggiuntivi da considerare in quanto importantissimi, troviamo la tecnologia agli ioni negativi. Gli ioni sono prodotti da un ago interno che viene caricato ad altissimo voltaggio. Quello che fanno non è altro che frammentare le particelle d’acqua idratando in profondità i capelli che le assorbono nelle loro fibre.

Il risultato sarà un capello più morbido e senza quel fastidioso effetto crespo.

I caschi con tecnologia agli ioni ha un costo maggiore ma sicuramente molti benefici per la salute dei capelli.

Tanti modelli per un solo scopo: la bellezza dei capelli

Al di là della praticità e comodità ci sono altri buoni motivi per utilizzare un casco asciugacapelli.

Tra questi è la modalità di asciugatura che grazie alla temperatura costante all’interno della campana. Così il capello non viene stressato e si asciuga in maniera dolce e confortevole.

Inoltre il calore uniforma apre le cuticole del capello lasciando penetrare a fondo i trattamenti di bellezza, come cheratina o altro.

Grazie al tipo di asciugatura del casco i capelli sono più idratati e morbidi, senza il fastidioso effetto crespo.

Comunicatrice a 360°, scrivo per il web ma anche sceneggiature. Amo viaggiare, visitare gallerie e musei, tenermi aggiornata su tutto, dalla tecnologia all’attualità.

Back to top
Casco Asciugacapelli