Casco asciugacapelli a infrarossi: guida all’acquisto, opinioni degli utenti e costo

Il casco asciugacapelli è diventato sempre più tecnologico e avanzato. Tipico dei saloni di bellezza anni ’50 oggi si è rifatto il look.

I più moderni caschi possono avere un design avanzato che fonde la bellezza con la funzione. Sempre più sottile e leggero per facilitare la mobilità e la facilità d’uso. Oggi è arrivata anche la tecnologia ad infrarossi per la cura e la bellezza dei capelli.

Casco asciugacapelli a infrarossi

Per avere uno styling perfetto che dura a lungo è stato progettato il casco con l’asciugatura ad infrarossi.

Il casco asciugacapelli è costruito in materiale plastico, con doppio isolamento con interno in nylon, termostato bimetallo e può un timer. Questo il modello più avanzato e costoso sul mercato.

E’ adatto per chi desidera una piega perfetta di lunga durata, ma soprattutto per fissare il colore dopo la tinta.

Si tratta di un termostimolatore con ruote, può avere fino a 10 differenti programmi (colore tono su tono, colore diretto, decolorazione, permanente capelli naturali, permanente capelli sensibili, trattamenti, meches, asciugatura delicata, asciugatura forte).

Possono avere un braccio a muro telescopico che si estende fino a 1,6 mt.

Un casco full optional

Il braccio a parete è opzionale per chi non ha molto spazio a terra, adatto soprattutto nei saloni di parrucchieri. Il casco professionale ha uno stativo regolabile in altezza ma il nuovo design riprende in parte quello degli anni ’50.

Il riscaldatore può essere in carbonio il che aumenta l’efficienza e il comfort del servizio. Questo lo rende del 30% più leggero del modello classico (corpo e supporto).

Un’altra opzione è la ventola di raffreddamento della zona nucale.

Il casco asciugacapelli ad infrarossi è in grado di penetrare nei capelli a fondo e questo aumenta la persistenza del colore.

Il colorante viene assorbito e prende piede in modo uniforme. Anche dopo molti shampoo si riscontra relativamente poca perdita di colore.

Persistenza del colore, leggerezza e design avanzato per un comfort senza precedenti. Questo casco è assolutamente un musthave sei saloni i bellezza più prestigiosi.

Perché acquistare un casco professionale?

Il vantaggio di utilizzare un casco professionale è dovuto al fatto che questo si prende cura dei capelli garantendo totale benessere. Nel casco il calore circola in modo uniforme e a temperatura costante. Questo fa in modo che i capelli non vengano stressati da temperature estreme concentrate su un solo punto alla volta.

L’asciugatura del casco professionale ad infrarossi non stressa i capelli e li lascia morbidi e idratati, fissando e rivitalizzando il colore.

Se si usano prodotti cosmetici come la cheratina o creme ristrutturanti, ma anche tinture coloranti, queste penetrano a fondo proprio perché la cuticola del capello si apre lasciandole assorbire meglio.

Altra ragione per utilizzare un casco asciugacapelli professionale è la comodità di potersi sedere godendosi il momento dell’asciugatura in totale relax.

Ci si può dedicare anche ad altre attività come la lettura o la manicure.

Il casco ad infrarossi consente una piega perfetta senza danneggiare i capelli, ma nutrendoli.

Grazie all’uso dei bigodini si possono ottenere onde o ricci definiti, un effetto permanente.

Per chi ama essere sempre in ordine e bella, niente di più facile che farsi coccolare con una pettinatura di primo ordine. L’asciugatura del casco è delicata ed adatta anche a chi ha una cute più sensibile come anziani e bambini.

Avvertenze e modo d’uso

I caschi asciugacapelli professionali sono oggetti molto tecnologici. Sono di facile utilizzo ma hanno bisogno di qualche accorgimento.

Vediamo le regole di base.

  • Non usare mai il casco con le mani bagnate né in prossimità di lavandini, lavaggi o vasche

  • Non utilizzare il casco con il cavo di alimentazione troppo teso

  • Non esporre il casco ad agenti atmosferici, come pioggia, sole, ecc.

  • Non lasciarlo collegato alla presa di corrente dopo l’uso ma riporlo staccato

  • Non lasciare ce i bambini lo usino e non lasciarlo mai collegato in assenza di un adulto

  • Controllare prima dell’accensione che la tensione di rete sia uguale o superiore a quella indicata sulla targhetta nel retro dell’apparecchio.

  • Tenere il tasto in OFF prima di inserire la spina nella presa di corrente.

I caschi professionali sono di uso abbastanza intuitivo. Un po’ meno quelli di ultimissima generazione. Non sempre sono presenti le istruzioni d’uso soprattutto per quelli non destinati agli esperti.

Scegliere la temperatura desiderata dall’apposito tasto prima dell’accensione. Può comunque essere regolate anche durante l’asciugatura.

I modelli più professionali come quelli ad infrarossi permettono ai clienti di abbassare direttamente la temperatura nel caso la ritengano troppo elevata per la propria cute.

Si può impostare il timer e controllare il tempo di asciugatura su un display.

Una volta impostato il timer, regolata la temperatura e la velocità che si desidera, si accende il casco con il tasto start o avvio e ci si può finalmente sedere, comodamente, posizionando la testa nella campana.

Se il casco dà problemi di accensione per prima cosa bisogna controllare che la spina di alimentazione sia ben inserita. Per altri malfunzionamenti o anomalie dell’apparecchio bisogna assolutamente contattare il personale autorizzato o il rivenditore del casco asciugacapelli dove si è acquistato.

Comunicatrice a 360°, scrivo per il web ma anche sceneggiature. Amo viaggiare, visitare gallerie e musei, tenermi aggiornata su tutto, dalla tecnologia all’attualità.

Back to top
Casco Asciugacapelli